Argilla verde: la protezione gastrica

L’argilla verde (montmorillonite), utilizzata per via orale , è molto indicata per trattare certi disturbi digestivi. In particolare si ricorre all’argilla verde , che è  un’argilla lavata, cioè ripulita dall’acqua piovana e di scorrimento. L’argilla deve la sua attività al forte potere assorbente e alla grande ricchezza di silice (48%), alluminio 36) e sali minerali (14%). Così l’argilla riveste la mucosa gastrointestinale, la protegge , ne aiuta la cicatrizzazione (irritazioni, lesioni, ulcerose) e assorbe le tossine e i gas presenti nel tubo digerente assicurando il benessere intestinale. Per questo motivo si utilizza l’argilla per tutte le patologie gastrointestinali (bruciori, gastriti) e per le infezioni intestinali (coliti, spasmi, diarree).

Si usa per: ventre piatto, mali e bruciori di stomaco, diarrea, infezioni intestinali.

Articoli che trattano l'argomento -

un commento a “Argilla verde: la protezione gastrica”

  1. Stefano scrive:

    Salve, scusate, devo farvi una domanda che potrebbe sembrare banale, ma che per me non lo è.
    Alcuni mi dicono che l’argilla va direttamente sulle zone infiammate, quindi nel mio caso: sul mignolo, anulare, medio e indice, invece io l’argilla l’ho sempre messa sulle parti che in caso, mi dovrei operare, quindi la base del palmo delle mani, e dietro a tutte e due i gomiti.
    Secondo voi?

Inserisci un Commento

Conoscere le proprietà delle piante officinali

Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci