Menopausa

menopausa

La parola menopausa sta a indicare la cessazione definitiva delle mestruazioni, ma spesso, nell’accezione comune, con questo termine si indicano tutti quei sintomi che accompagnano il climaterio o ” momento critico”.Questa fase della vita femminile, durante la quale le ovaie cessano di produrre ovuli e la fertilità diminuisce fino a scomparire,  si verifica tramite tra i 45 e i 55 anni e di solito dura due o tre anni.

Legati a questo processo fisiologico si manifestano diversi disturbi tanto di natura fisica quanto psicologica, come tra questi ultimi il timore di essere meno attraenti, l’incertezza circa la possibilità che la vita può offrire a una donna di mezz’età e forse la tristezza per la fine di un periodo (quello della fertilità) molto importante nella vita femminile.  Tra quelli fisici, l’eventuale aumento di peso, o il sopraggiungere di disturbi causati dai complessi mutamenti in atto nel l’equilibrio ormonale.

Solo in un numero limitato di donne la cessazione delle mestruazioni avviene improvvisamente:nella maggior parte dei casi questo processo inizia con irregolarità nel ciclo. Spesso le mestruazioni diventano più scarse e si presentano a intervalli più , lunghi, ma talvolta avviene il contrario e le mestruazioni si fanno più frequenti oppure, mantenendo il solito ritmo, subiscono alcune alterazioni. Perdite ematiche o scure tra una mestruazione e la successiva, oppure dopo un rapporto sensuale, dovrebbero sempre essere considerate con cautela e riferite al medico, così come nel caso di eventuali perdite ematiche che si manifestassero uno o più anni dopo la comparsa dell’ultima mestruazione.

Durante la menopausa, le ovaie riducono e infine cessano completamente non solo la produzione di ovuli, ma anche estrogeni  ovvero gli ormoni preposti alla funzione riproduttiva femminile. Alcuni estrogeni vengono prodotti anche in altre parti dell’organismo, in particolare negli strati adiposi sottocutaneo, ed è proprio per questa ragione che un giusto rapporto di peso può fare avvertire questo processo con minore intensità. La mancanza degli estrogeni può causare improvvise vampate di calore, sudorazione durante la notte, ridotta lubrificazione vaginale (che comporta difficoltà nei rapporti sessuali), e un’aumentata frequenza dello stimolo a urinarie.

Almeno sette donne su dieci soffrono di questi disturbi a vari livelli. Un effetto della menopausa, non sempre percepito da tutte le donne consiste in un graduale, ma progressiva, perdita di consistenza delle ossa, ovvero l’osteoporosi. Ne consegue l’aumento del rischio di fratture soprattutto alle anche negli anni della vecchiaia. Dopo la menopausa le donne perdono anche l’importante protezione che le preserva dagli attacchi cardiaci e che è costituita dagli altri livelli di estrogeni. Durante la menopausa molte donne soffrono di ansia, irritabilità, scarsa concentrazione, insonnia, sbalzi d’umore o addirittura depressione.

Poiché la menopausa,  in genere,  coincide con l’abbandono della casa da parte dei figli ormai adulti, le madri soffrono spesso di un profondo senso di perdita di identità.  Le donne con un’occupazione soddisfacente fuori dalle mura domestiche avvertono i problemi associati alla menopausa in misura minore rispetto a quelle che hanno dedicato tutta la vita alla famiglia.I sintomi descritti possono subire un peggioramento a causa di stress, scarso entusiasmo per la vita, e riduzione di attività e di esercizio fisico che possono derivare da problemi psicologici.

Per molte donne tuttavia,  i disturbi sono limitati o compensati dalla sensazione di benessere,  di vigore e di contentezza per essersi liberate da quella lieve (o a volte , notevole) seccatura che sono le mestruazioni. Spesso si nota anche un incremento della vita sessuale,  libera dalla preoccupazione di gravidanze indesiderate o dall’uso di metodi anticoncezionali poco graditi. L’atrofia e la scarsa lubrificazione vaginale sono in gran parte evitabili con una regolare vita sessuale e l’aumento dell’aspettativa  di vita fa sì che le donne, superata la menopausa possono contare ancora su molti anni di vita attiva. Esistono numerosi mezzi naturali e tradizionali per aumentare il benessere durante questo periodo.

Articoli che trattano l'argomento -

Inserisci un Commento

Conoscere le proprietà delle piante officinali

Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci