le virtù del miele

honey-main-1

Naturalmente ricco di fruttosio e glucosio ,che ne compongono l’80% della sostanza secca il miele è ideale per recuperare le energie perse in uno sforzo fisico, per bloccare un calo di zuccheri o riacquistare lucidità mentale. Grazie alle proprietà emollienti ed addolcenti del fruttosio, fa bene alla gola ,allo stomaco e all’intestino .Essendo composto da zuccheri semplici ,il miele è facilmente assimilabile e, quindi è da considerarsi una fonte di energia di pronto uso. Contrariamente a quanto si pensa, il suo elevato potere dolcificante non comporta un apporto calorico altrettanto alto che, anzi, è inferiore a quello dello zucchero .Contiene sali minerali vitamine ed alcuni enzimi che gli conferiscono un’efficace azione antibatterica .Questa qualità rende il miele è un alimento che non diventa mai nocivo, anche se comunque consigliato il consumo entro due anni dalla produzione. Tuttavia ,sono possibili alterazioni dovute principalmente a tre fattori:l’umidità la luce e il calore.

COME SCEGLIERLO

-Controllare bene l’etichetta assicurarsi che l’indicazione del paese di origine sia ben chiara e dettagliata il più possibile. Può capitare che per ottenere un prodotto con i requisiti di giusto ,aroma, colore ritenuti più opportuni e graditi dai consumatori e produttori miscelino mieli di paesi diversi .

-Un miele non pastorizzato è sinonimo di un miele che preserva tutte le sostanze nutritive, di gusto profumo e consistenza intatte perché non subisce trattamenti termici aggressivi .

-Ilmiele è un prodotto stabile è lungamente conservabile, l’unica alterazione alla quale può andare incontro è la fermentazione, anche se non dannosa per la salute è facilmente riconoscibile dalla marcata separazione in” fasi “del prodotto (il miele appare cristallizzato sul fondo e liquido nella parte superiore del vaso)e dalla presenza di bolle di aria .

COME CONSERVARLO

-Al fresco l,a temperatura influenza direttamente l’aroma e principi nutritivi.

-Al buio ,la luce diretta altera il prodotto quindi opportuno conservare il miele nei recipienti scuri o al chiuso .

-In contenitori ben chiusi ,perché il miele, essendo igroscopico tende ad assorbire l’umidità e gli odori dell’ambiente.

- Se il miele appena estratto, naturalmente liquido viene messo una temperatura sotto lo zero non cristallizza, ovvero non avviene la solidificazione in cristalli degli zuccheri in eccesso.

Consigli d’uso per i mieli particolarmente cristallizzati: per renderli cremosi e spalmabili si consiglia di scaldarli molto blandamente su un calorifero o a bagnomaria in acqua leggermente calda.

Articoli che trattano l'argomento -

Inserisci un Commento

Conoscere le proprietà delle piante officinali

Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci