Luppolo: la pianta dell’equilibrio nervoso

Nome scientifico : Humulus lupulus
Parte utilizzata: l’infiorescenza femmina.

Il luppolo è una pianta comune in Europa che viene coltivata nelle regioni produttrici di birra poichè è alla base dell’aromatizzazione amara di questa bevanda. Nonostante tale pianta sia stata molto utilizzata nell’antichità per le sue virtù terapeutiche è dal XII secolo menzionata come “rimedio della malinconia” e per le sue proprietà aperitive , lassative e vermifughe.

Numerosi esperimenti hanno permesso di precisare la veridicità di alcune attività tradizionalmente attribuite ai coni del luppolo, che sono in realtà le infiorescenze femminili, che rappresentano la parte attiva della pianta e contengono un olio essenziale volatile dalle proprietà sedative e rilassanti. Utilizzati con successo nei disturbi del sonno degli adulti e dei bambini, i coni del luppolo migliorano considerevolmente gli stati nervosi e ansiosi e stabilizzano l’umore delle persone depresse.



Infine possiamo dire che il luppolo è noto per il suo contenuto di ormoni vegetali molto vicini alla follicolina e perciò raccomandato nelle manifestazioni dolorose delle mestruazioni e dà benessere e tranquillità alle donne in menopausa. Alcuni associano il luppolo alla proprietà di far crescere il seno, ma questo non è stato provato.

Si usa per: insonnia – nervosismo – depressione – digestione difficile -flatulenza – mestruazioni dolorose o insufficienti – disturbi della menopausa.


You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply