Proprietà semi di sesamo

Ricchi di proteine e minerali, danno più gusto ai tuoi piatti. Ma ricordati anche delle proprietà benefiche dei semi di girasole e semi di zucca. E utilizzali più spesso in cucina!

I LORO SEGRETI

I semi di sesamo vengono raccolti da una pianta erbacea spontanea della famiglia delle pedaliacee, che raggiunge al massimo il metro di altezza, è originaria delle zone tropicali e subtropicali dell’Asia e dell’Africa , ma anche dell’India. In Italia vengono raccolti soprattutto in Sicilia. I semi si trovano facilmente nei negozi di erboristerie ma anche nei supermercati. Al momento dell’acquisto però fai attenzione: visto che hanno un contenuto elevato di grassi, tendono a irrancidire facilmente , perciò se li compri “sfusi” verifica che non abbiano un odore sgradevole e se sono confezionati controlla sia la data di scadenza sia che il sacchetto non abbia fori o rigonfiamenti. Una volta a casa trasferisci semi in un sacchetto di carta o di tela e conservali in un luogo fresco e asciutto.

I SEMI DI SESAMO

Da noi sono utilizzati soprattutto per insaporire pane o grissini. Eppure i semi di sesamo sono ottimi anche per dare un tocco di originalità e di sapore a fresche e leggere insalatone, sandwich e creme di verdure. E varrebbe la pena di tenerli in dispensa e utilizzarli più spesso, non solo perché sono versatili in cucina, ma anche per i loro pregi nutrizionali.

CONTENGONO ZINCO, SELENIO E MAGNESIO

Oltre il 25% dei semi è composto da proteine di ottima qualità e da aminoacidi essenziali, prima fra tutti la metionina, difficile da trovare i altri vegetali. In più apporta zinco che rafforza il sistema immunitario e difende dalle infezioni ma anche il selenio che ostacola la formazione dei radicali liberi. Senza dimenticare alcuni importanti sali minerali, cioè il potassio, che aiuta a mantenere l’equilibrio idrico e a evitare i cali di pressione (soprattutto in estate), e il magnesio, un eccellente riequilibratore dell’umore.

PREVENGONO L’OSTEOPOROSI

Ma tra i pregi nutrizionali maggiori dei semi di sesamo c’è la ricchezza di calcio un sale minerale indispensabile per rafforzare le ossa e prevenire l’osteoporosi. Solitamente, per recuperarlo si punta sul consumo di latte formaggi, senza sapere che anche il sesamo ne è ricchissimo : 30 gr. apportano circa 300 mg di calcio contro i 120 gr. di un’analoga quantità di mozzarella e i 185 gr. Presenti in due palline di gelato di fior di latte. E, soprattutto sono un valido sostituto dei latticini in tutti i casi di allergie e intolleranze al latte.



E…IL COLESTEROLO VA GIU’

Hai qualche dubbio che facciano ingrassare? In effetti il 69 % circa dei semi di sesamo è costituito da lipidi, ma si tratta i gran parte di acidi grassi insaturi di tipo omega 6 e omega 3, preziosi per abbassare il colesterolo e difendere dalle malattie cardiocircolatorie. Un recente studio giapponese ha poi isolato una sostanza, il sesaminolo dotata di spiccate virtù antiossidanti e capace di prevenire i tumori.

PER LA PELLE? SEMI DI GIRASOLE

Ma non ci sono solo quelli di sesamo. Anche i semi di girasole fanno bene: hanno una buona percentuale di proteine (circa il 20,2 % del peso totale) e, rispetto ad altri tipi di semi, una percentuale di grassi più modesta (scende infatti al 45,6%). Inoltre  rappresentano una riserva di vitamina A, che migliora la vista e rende più luminosa la pelle, insieme alla vitamina E, un prezioso antiossidante che mantiene elastica la cute e previene le rughe, e alle vitamine del complesso B (a eccezione della Vitamina B12), utili per la crescita e per trasformare in energia i nutrienti..

PER LUI VANNO BENE QUELLI DI ZUCCA

E non finisce qui: tra i semi più golosi , che sicuramente almeno una volta avrai sgranocchiato. Ci sono quelli di zucca, che sono rimineralizzanti, vitaminici ed energetici. Inoltre, contengono una sostanza, l’acido clorogenico, che sembra essere in grado di svolgere un’azione antibatterica e antinfettiva. Da alcuni studi è risultato poi che il consumo di 30 gr. di semi di zucca (ma anche di girasole) al giorno possa attenuare i sintomi provocati dall’ingrossamento della prostata. Unica avvertenza : i semi di zucca contengono parecchio sodio, perciò non bisognerebbe abusarne in caso di pressione alta o di cellulite e ritenzione idrica.

COSA TROVI IN 100 GR. DI SEMI DI SESAMO

Calorie 600 – Proteine 18,7 gr – Grassi 69 gr – Zuccheri 20,2 gr – Fibre 8,4 gr – Calcio 975 mg –Zinc0 2 mg- Selenio 8,2 mcg


You can leave a response, or trackback from your own site.

Un Commento a “Proprietà semi di sesamo”

  1. catia ha detto:

    si può mangiare il sesamo se sono celiaca?

Lascia un commento