Tarassaco: il grande depurativo

Fiore di Tarassaco

Nome scientifico: Taraxacum officinale
Parte utilizzata: la radice

Il Tarassaco è una pianta spontanea molto diffusa in tutta Europa, nota anche con il nomi Dente di Leone o Soffione ( per via del suo frutto che assomiglia a una bolla di cotone ) ,  è una pianta amara dai fiori di un bel colore giallo vivace,  le cui foglie possono essere mangiate in insalata.

Questa pianta è  è particolarmente apprezzata per la sua azione diuretica sicura e priva di effetti indesiderabili. Permette di ripulire l’ insieme dell’ organismo eliminando le tossine accumulate nel corpo.



Il Tarassaco aiuta anche i processi di  digestione,  aumentando la produzione della bile e stimolando il fegato pigro. Grazie al suo effetto ripulente,   nelle lunghe cure permette anche di eliminare i calcoli renali e biliari. il Tarassaco viene usato come tonico epatico  dalle molteplici funzioni, come ad esempio in casi di stitichezza o negli eccessi di colesterolo. Per mantenere depurato l’organismo, in erboristeria si raccomanda un ciclo di assunzioni di Tarassaco ad ogni cambiamento di stagione e nei casi di eccessi alimentari.  Infine bisogna sapere che la sua radice torrefatta diviene un ottimo surrogato del caffè, con effetti benefici per la  salute.

Controindicazioni: L’uso di questa pianta e controindicato per le persone che soffrono di gastrite o ulcera in quanto potrebbe aumentare l’acidita’ gastrica.

Si usa per: fegato pigro – calcoli biliari – stitichezza cronica- regolare il tasso elevato di colesterolo.


You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply