Cannella

La cannella vanta una storia millenaria: era già citata nella Bibbia, nel libro dell’Esodo, era usata dagli antichi Egizi per le imbalsamazioni e citata anche nel mondo greco e latino. Importata in occidente durante il medioevo, portò gli Olandesi a impiantare un traffico stabile con lo SriLanka nella prima metà del 1600, per divenirne i principali importatori d’Europa. Contiene tannini, acido cinnamico nell’olio essenziale, eugenolo (oltre 50 composti aromatici e terpenici), canfora. Usata tradizionalmente contro le infreddature e come antibatterico e antispastico, le viene oggi riconosciuta scientificamente la capacità di abbassare il colesterolo e i trigliceridi nel sangue, contribuendo a alleviare i disturbi dell’ipertensione; inoltre esercita una funzione antisettica sui disturbi dell’apparato respiratorio. La medicina Ayurvedica e quella cinese la usano per i problemi mestruali, nel trattamento delle febbri, in alcuni disturbi intestinali e per i problemi legati al freddo in quanto ha un effetto riscaldante sul corpo. L’olio essenziale di cannella ha una forte attività antimicotica e favorisce la circolazione periferica se frizionato sulla pelle.

Si usa per:Problemi digestivi, dispepsia, perdita dell’appetito, nause e vomiti, dolori ai denti, raffreddore, diarrea.

Articoli che trattano l'argomento Inserisci un commento all'articolo

Inserisci un Commento


Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci