Cipresso

Parte utilizzata: la noce

Tra i vegetali utilizzati in medicina il Cipresso è uno dei più citati nella farmacopea antica, tanto che viene nominato in un testo assiro del XV secolo a.C.. Ciò che più stupisce è che il suo utilizzo corrispondeva perfettamente a quello scientificamente dimostrato dai nostri metodi moderni. Ippocrate impiegava tale pianta per le infezioni interne, per la “caduta del retto con emorragia” (emorroidi) e per far cessare la fuoriuscita di sangue.
Questa attività è dovuta ad una grande ricchezza di antociani e di tannini catechici che ne fanno tutt’ora un eccellente medicamente per i disturbi venosi. I laboratori scientifici hanno per questo effettuato nel 1987 degli studi con i quali si è provato che le capsule di Cipresso risultano molto efficaci. Le capsule danno infatti l’80% dei risultati positivi nei problemi di gambe pesanti e di varici, contro il 53% di altri prodotti.



Si usa per:
Emorroidi
Sanguinamento uterino nella premenopausa
Varici, gambe pesanti
Couperose, fragilità capillare


Potrebbero interessarti anche....

You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento