Efedra

Parte utilizzata: il gambo

L’efedra è uno degli acquisti più recenti dell’arsenale terapeutico europeo, mentre è impiegato da un tempo immemorabile dalla medicina cinese (2600 a.C.). Ancora oggi l’Efedra venduta in farmacia è quella di origine cinese poichè è la più concentrata in principi attivi. Il suo utilizzo tradizionale come antiasmatico trova spiegazione grazie alla presenza nella pianta di numerosi alcaloidi di cui il principale è l’efedrina: vascocostrittore, decongestionante e potente broncodilatatore. In più l’efedrina è un’adrenalina naturale, che è dunque lipolitica e potrà agire efficacemente nei sovraccarichi ponderali.
E’ stato dimostrato che è preferibile utilizzare questa spezia totalmente in polvere piuttosto che in estratti per evitare i picchi di assorbimento dell’efedrina nella prime ore (assenza dei rischi di tossicità) e avere un effetto retard naturale, così da permettere un’efficacia più prolungata.

Si usa per:
Sovraccarico ponderale, obesità
Asma, bronchite cronica
Rinite cronica, raffreddore da fieno, sinusite

Articoli che trattano l'argomento Inserisci un commento all'articolo

Inserisci un Commento


Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci