I fitosteroli: per la diminuzione del colesterolo

Parte usata: steroli derivati dalla pianta

Il fitosterolo più importante è il B- sitosterolo che è stato scoperto per la prima volta nel mais, ma che è presente anche in altre numerose piante (soia, olivo, grano). Oltre al B-sitosterolo, i più importanti steroli derivati da piante sono il campesterolo e lo stigmasterolo, che sono strutturalmente molto simili al colesterolo.

E’ ormai riconosciuto dalla comunità scientifica che l’ipercolesterolemia, e i particolare il colesterolo LDL(colesterolo cattivo), sono direttamente responsabili del rischio cardiovascolare, soprattutto a lungo termine. I fitosteroli diminuiscono l’assorbimento digestivo del colesterolo alimentare.

I fitosteroli sono oggetto di numerosi studi clinici per le loro proprietà ipocolesterolemizzanti e costituiscono , quindi, un’ integrazione alimentare ideale all’ interno di una dieta mirata a tenere sotto controlloi livelli plasmatici di colesterolo.

Si usa per: diminuire il colesterolo totale e LDL.

Articoli che trattano l'argomento -

Inserisci un Commento


Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci