Come ho risolto il mio problema con i calcoli renali grazie all’erba Spaccapietre

Da tempo soffrivo di dolori alla schiena che si riflettevano al fianco, decido quindi di fare una ecografia che mi fa scoprire di essere afflitta di calcoli renali. Il medico che mi fa l’ecografia mi dice che piu che altro ho molta ” renella ” e che quindi il problema si puo’ risolvere facilmente, basta bere molta acqua per espellere questa renella. Scrive sul referto ” Litiasi Renale ” , Erba Spaccapietre quindi ho anche i calcoli… Cercando di approfondire il problema, leggo che in pratica i calcoli renali fin quando se ne stanno buoni e fermi all’interno del rene non provocano nessun dolore, ma sono guai quando questi iniziano a muoversi ed imboccano la via dell’uscita, si incastrano nei dotti escretori, gli ureteri, che collegano i reni alla vescica, provocando dei forti dolori e quindi le famose e terribilmente dolorose coliche renali.

Trascorsi alcuni giorni, bevendo piu’ del solito come consigliato dal medico, i dolori invece di diminuire aumentano decisamente, fino a diventare insopportabili, quindi ricorro all’uso di antidolorifici specifici e all’aiuto di rilassanti ( tipo il buscopan ) che aiutano l’eliminazione di calcoli e renella rilassando il corpo. Una mia amica che mi vedeva dolorante, mi consiglia di provare una cura naturale per eliminare i calcoli, un’erba che a suo dire ha qualcosa di veramente miracoloso, la cosidetta Erba Spaccapietra: quindi provo, vado in eroboristeria e compro questa pianta che l’erborista mi consiglia di farmi una tisana di Erba Spaccapietra per tre volte al giorno, mattina pomeriggio e la sera prima di coricarmi. Per preparare la tisana devo usare poco piu’ di un bicchiere di acqua da bollire, poi quando bolle metterci un cucchiaio di erba spaccapietre.

Questa pianta viene chiamata comunemente erba spaccapietre in quanto cresce sulle spaccature dei muri ed anche in virtù delle sue proprietà di disgregante i calcoli dell’apparato urinario. Il suo nome è Cedracca (Ceterach officinarum) o Asplenium ceterach ( altri nomi comunemente usati sono Erba ruggine o rugginina, Felce ruggine, Spacca pietre, Erba Vetraiola.

Insomma dopo due giorni passati a bere la tisana spaccapietre, mi sono sentita subito meglio ed ora i miei calcoli ai reni sono solo un brutto ricordo.

Articoli che trattano l'argomento -

83 Commenti a “Come ho risolto il mio problema con i calcoli renali grazie all’erba Spaccapietre”

  1. Rosario scrive:

    Ho letto con interesse, tutte le varie situazioni relative alla cura naturale dell’erba -spaccapietra- per sciogliere i calcoli renali.
    Ad una mia (anni 72) ecografia dell’addome si evidenziato un calcolo alla vescica di circa 25mm. Risulta a qualcuno che l’erba possa essere efficace, anche in questo caso?
    Grazie

  2. enrico scrive:

    Salve devo dire ke l erba spaccapietra funziona io avevo un calcolo di un cm nell’uretere e dopo un mese e mezzo a bere l erba l’ho espulso,ho evitato l’intervento e stato davvero un miracolo,ciao

  3. giuseppe scrive:

    Erba Spaccapietra dove si puó aquistare

  4. Mario scrive:

    dopo le coliche renali un calcolo di un cm e’ sceso a meta’ uretere e li e’ rimasto per circa 20gg., i medici decidono di operare ma io prendo tempo, per 15gg. bevo la tisana “Erba Spaccapietra” circa un litro al di’, due spremute di limone al giorno, passeggiata e corsa per un’ora al giorno oppure tanta bici. Oggi alla visita di controllo ambulatoriale , dalla rx risulta che il calcolo non c’e’ piu’, i medici stupefati ed io piu’ che contento. Saluti e in bocca al lupo.

  5. Francesca scrive:

    questo metodo è adatto per chi è in gravidanza?o può causare qualche problema al bambino. Per favore è urgente.

  6. serena fuggi scrive:

    Salve, anche io ho avuto problemi di calcoli renali e ho risolto con un prodotto fitoterapico di nome Citrofil a base di citrati di magnesio e potassio, uva ursina e phillantus niruri. Questo integratore alimentare mi ha ‘salvata’ dalla annunciata ESWL (bombardameto).
    Ciao a tutti. Serena

  7. Patti Ala scrive:

    Dove si trova questa preparazione in erboristeria o in farmacia e la posologia eventuale . Tisana, polveri, gocce? Grazie dell’indicazione . Io vorrei evitare l’intervento ma ho paura che dato che ho un malassorbimento di non poterla prendere.

  8. silvana scrive:

    Ho subito un bombardamento interno x 1 calcolo nell’uretere di 5mm.Intervento fallito.Ho lo stent,che toglieranno a breve, e vorrebbero fare il bombardamento esterno in quanto si è riposizionato nel rene.Prima di rifare l’iter,chi può suggerirmi qualche altra soluzione?Sto prendendo delle compresse a base di potassio,magnesio,rosa canina e un’erba spacca-pietre FILLANTO e bevendo molta acqua tiepida Fiuggi.

  9. mary scrive:

    salve qualcuno può aiutarmi ho calcolo renale a stampo che prende i tre calici sup medio inf avete qualche rimdio nn voglio arrivare all operazione!!! vi prego aiutatemi! !

  10. fabrizio scrive:

    Ho un calcolo nel rene dx di circa 6/7 mm, non riesco ad espellerlo. Mi hanno fatto 3 bombardamenti e mi hanno messo stent per evitare le coliche. Da circa una settimana sto prendendo un litro di acqua al giorno con erba spaccapietra. I medici mi hanno detto che il calcolo è durissimo, spero al prossimo bombardamento di annientarlo ma sartà dura.

  11. santina scrive:

    da 20 anni soffro di calcoli.ne ho buttati parecchi.da circa un anno mi sono diventati molto piu’ grandi. sto bevendo la tisana cosi’ detta spacca pietra sperando di eliminarli.

  12. giuseppe scrive:

    vorrei che qualcuno mi dicesse ,se l’erba spaccapietre è utile anche per l’eliminazione della renella, e se ci sono delle controindicazioni.Grazie a tutti.

  13. Raffella scrive:

    Salve, il mio cane ha della renella nella vescica e calcoli di 1 mm anche nei reni. È stata operata 2 anni da x un calcolo di 4cm, sapete dirmi se la tisana spaccapietre può prenderla anche lei, pesa 10kg.
    Vi prego aiutatemi.

  14. Di sicuro, questo è un problema comune. I rimedi che hai elencato sopra sono veramente utile e facile, complimenti!

  15. Rosa Mellone scrive:

    Vorrei sapere se quest’erbe interferisce con l’assunzione di anticoagulanti (sindrom 4)

    Saluti rosa

  16. Beppe scrive:

    La uso da circa 20 giorni senza risultato, devo espellere un calcolo di circa 4-5 mm. Siamo sicuri che conti veramente?

  17. ale scrive:

    Sicuro che l’erba in questione sia chiami Ceterach officinarum o Asplenium ceterach anzichè Phyllantus Niruri

  18. tania scrive:

    salve!vorrei sapere come si prepara esattamente la tisana spaccapietre – si fa bollire – per quanto tempo? si fa infusione -per quanto tempo? e come si beve di preciso- prima o dopo pasto?
    grazie in anticipo!

  19. rita pasino scrive:

    Buongiorno questa e la terza volta che mi bombardano il rene destro,questa volta il calcolo era di 12mm ma nonostante il bombardamento il calcolo non e stato del tutto sbriciolato, vorrei provare i decotti con questa erba chiamata spaccapietre, in che quantità va fatta la tisana? grazie Rita

  20. antonella scrive:

    sono anemica e sto facendo una cura di verro e vitamina C dopo 2 settimane una cistite improvvisa mi sta straziando probabilmente faccio fatica ad espellere le bustine di vitamina che contengono ossalati posso prendere spaccapietra

  21. Tommaso scrive:

    Cia sono Tommaso ho espulso un calcolo di 6mm grazie sull’erba spaccapietre alla soluzione Schumi ed uristonplus

  22. Laura scrive:

    Salve sono Laura, Con lo spaccapietre ho risolto i miei problemi con i calcoli e la renella. Lo consiglio a tutti quelli che come me sfortunatamente si trovano a dover sopportare le dolorosissime coliche renali!…si trova in Erboristeria.

  23. marco scrive:

    soffrivo di calcoli renali dal 1995con dolori lancinanti al fianco dx.Con abbondanti bevute e punture di voltarenpiano piano riuscivo asuperare la colica.Nelle tante ecografie sostenute risultava che “fabbricavo” continuamente renella che col tempo si trasformava in calcoli di ” ossalato di calcio”.
    Mediamente avevo una colica al mese. A luglio del 2008 ho una colica più forte delle altre che mi tiene a letto per più di 10 gg. Aforza di voltaren riesco ad andare da uno specialista urologo che dopo avermi sottoposto ad una ecografia ed una lastra RX risulta che ho due calcoli a 4 cm. dalla vescica che si ostacolano a vicenda e rendono difficile la minzione.MI consiglia l’asportazione c/o una clinica di Arezzo dove “opera ” un noto ur
    ologo di Milano. Accetto immediatamente e si prenota il posto in clinica eil giorno : 17 sett. I calcoli sono c/a di un cm. cadauno e l’urologo mi consiglia una ulteriore ultima visita prima del ricovero per il 27 agosto. nei primi giorni di agosto un caro amico mi consiglia lo spaccapietre. Nei quattro gg. a seguire per ogni giorno bevo 2 lt. di acqua con dentro 120/130 gc.dello spacca e nei giorni successivi tre -quattro bicchieri con 20 gc. oltre a bere in abbondanza. Questo fin verso il 20 ag. Alla visita del 27 ,fra la sorpresa dell’urologo, i calcoli sono spariti,disciolti, senza che io sentissi alcunché. Disdetto il ricovero ,non ho avuto più coliche, e la terapia di mantenimento eì di bere 2 lt. d’acqua ogni 15/20gg. co dentro 120 gc. di spaccapietre. Naturalmente l’urologo ha voluto la boccetta.Saluti

  24. anna nemo scrive:

    gente oltre questa erba spacapiuetra aloe vera bevete aloe vera!!!e tutto se ne va per rafforzare la guerra spacapiuetra aloe vera più cardo mariano che e anche un antydolorificio naturale un cuchialio da minestrone ben pieno nel aqua anche un bichiere o nel yogurt di soia anche questo con frutta per prevenire per bere aqua quella di distrybutori e di canella usate brico con filtro..anche bicarbonato fa forse prima di tutti questi il bel lavoro contro pietre..solo che bicarbonato usate solo max 3 wolte in septimana e poi basta..

  25. gaetano scrive:

    funziona al 100% garantita ho curato parecchia gente con la (spezzarocca) comunemente chiamata in sicilia

  26. gaetano scrive:

    io uso la radice che è molto difficile da raccogliere in punti avvolte pericolosissimi,ma ne vale veramente la pena

  27. Paola scrive:

    Salve vorrei sapere se le capsule di erba spaccapietra sono buone per calcoli renali,nella vescica e uretere? Se si ha lo stesso risultato della tisana oppure no..vi prego rispondete non so che altro fare per togliere i calcoli :( grazie in anticipo

  28. Maria giordano scrive:

    Buon giorno ho due calcoli alla vescica di circa 7 mm è un anno che bevo e bevo limone ho anche preso tisane spaccapietre però li ho ancora ogni tanto ho fuori uscita di sangue con bruciore durante la minzione? Qualcuno può darm consigli? Grazie

  29. Non c’è bisogno di bere acqua di Fiuggi (che non ha più neppure le caretteristiche del tempo di Bonifacio perchè ormai hanno scavato decine di pozzi per le richieste che arrivano da tutto il mondo… la gente è scema)… bisogna bere solo ACQUA OLIGOMINERALE. Cercate nei supermercati quella a più basso costo con la scritta OLIGOMINERALE. E non reclamizzata. Punto e basta. Soffro di coliche da una vita e ne ho avuto una nei giorni scorsi e sto bevendo acqua con l’erba “spaccasassi”. Sembra che funzioni. Penso fosse renella. Un calcolino l’avevo espulso prima delle colica. Poi ho cominciato a bere (due litri di acqua oligominerale al giorno e dopo un litro ogni giorno con l’erba spaccapietre in infuso in acqua oligominerale bollita acquistata in erboristeria. Mi sembra di aver sentito passare delle renella mentre urinavo. Forse il calcolo si è sciolto. Volevo fare una ecografia, ma visto che non ho fastidio e neppure male continuo a bere e per il momento evito di spenere dei soldi a vuoto. Se la clica ritornasse rifarò l’ecografia. In questo momento l’erba è in infusione. Questa sera ne berrò un bicchiere ed il resto domani più acqua oligominerale a piacere. Se berrete molta acqua i calcoli non si formeranno mai. Io ci aggiungo lo “Allopurunolo” da 300 mg. Se lo prenderete regolarmente (lo assumo dal 1989)i calcali ritardano di molto nella loro formazione e non diventeranno mai grossi. Poi bisogna stare attenti alla dieta. Fate analizzare i vostri calcoli e capire se sono di urati o di ossalati (questi dolorosi da espellere per la loro forma appuntita)e fatevi consigliare da un buon nutrizionista cosa mangiare e cosa evitare. E’ un calvario, lo so, ma non ci sono altre strade per chi soffre di calcolosi.

  30. Ricordo anche che l’olio di oliva extravergine è miracoloso per i calcoli. Se non avete problemi di dieta aggiungete alla vostra dieta un paio di cucchiai di olio a crudo nei vostri pasti abituali.

  31. rita scrive:

    Salve, il 22 luglio, sn stata visitata al pronto soccorso, per colica renale ,dove facendo un ecografia e in seguito una tacrisulta un calcolo i 3mm murale in uretere come posso ?eliminarla prendo alcuni farmaci come renalt comi , come posso eliminarlo

  32. maria scrive:

    buongiorno ho la colecisti piena di calcoli questa erba funziona io lo posso prendere .grazie

  33. Carmen scrive:

    Io lo provato e dopo mi sono sentita benissimo

Inserisci un Commento

Conoscere le proprietà delle piante officinali

Basato su WordPress | Web Partner: Non Solo Nozze | Ricette Veloci