L’ Iperico, antidepressivo naturale

Iperico erba di San Giovanni

L’antidepressivo vegetale

L’Iperico ( Hypericum Perforatum )  è una pianta erbacea con fiori gialli chiamata anche Erba di San Giovanni che cresce spontanea in Asia ocidentale e in Europa. In passato beniva chiamata anche ” Erba scaccia diavoli ” in quanto si riteneva che allontanasse gli spiriti maligni.  In erboristeria si usano le sommità fiorite che contengono i due principi attivi importanti,  l’ipericina e l’iperfonina a cui vengono attribuite le principali azioni antidepressive della pianta. L’ipericina agisce provocando una completa normalizzazione dei neurotrasmettitori implicati nelle variazioni dell’umore nell’individuo.

Nel 2008 sono stati pubblicati sulla rivista internazionale FEBS Letters risultati di studi preliminari condotti dall’ Istituto di Biofisica del CNR di Pisa,  che hanno evidenzioato come l’Iperico possa contribuire alla lotta contro l’Alzheimer. Il merito è dell’Ipericina contenuta nell’Iperico, che può rallentare o adirittura bloccare ll’insorgere della malattia.



Molti studi clinici hanno dimostrato la sua efficacia nella cura della depressione leggera o moderata. L’iperico, in particolare, è in grado di combattere le depressioni cosidette reattive, cioè legate a una situazione materiale o situazione affettiva difficile, di migliorare la qualità del sonno, lo stress e l’ansia sensibilmante attenuati.

Anche se trattandosi di un elemento naturale, e tanta gente associa al naturale uguale non presenta controindicazioni e non fa male,  l’iperico può provocare effetti secondari.  Secondo recenti studi dell’Università di Adelaide in Australia, l’Iperico può presentare  gli stessi effetti negativi degli antidepressivi tradizionali. quali vomito, amnesia, ansia e attacchi di panico.

Sono effetti collaterali che possono insorgere abusando del preparato a base di iperico, che potrebbero colpire chi aumenta le dosi impiegate, e di solito chi se la auto prescrive non ha idea dei dosaggi che non deve superare.

Inoltre l’uso dell’Iperico può interagire con altri farmaci, come alcuni antidepressivi, la pillola anticoncezionale e certi fluidificanti del sangue. E’ bene quindi, anche e si tratta di una sostanza naturale, chiedere sempre il parere del proprio medico e non superare le dosi consigliate dall’erborista esperto.

Si usa per:  disturbi dell’umore, depressione, stress ,ansia e per i disturbi del sonno.


You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento